Acerra, Nicola De Matteis nuovo Assessore: per lui anche delega alla Cultura

nicola de matteis acerraCon Decreto sindacale n.4 del 19 luglio 2017, il Sindaco Raffaele Lettieri ha completato il conferimento delle deleghe agli assessori comunali ed ha nominato Assessore alle politiche del lavoro il Dott. Nicola De Matteis.

Al vicesindaco e assessore comunale Cuono Lombardi sono state assegnate le seguenti deleghe: ambiente e igiene urbana, raccolta differenziata, rapporti con l’associazionismo, tutela del cittadino e dei consumatori. All’Assessore Gerardina Martino vanno le deleghe: bilancio e patrimonio, edilizia residenziale pubblica, programmazione e pianificazione politiche tributarie, provveditorato, accertamento entrate, impegni e controllo della spesa, affari legali, contenzioso, bilancio partecipativo, programma Più Europa , fondi europei e politiche comunitarie, tutela della legalità, trasparenza amministrativa. All’Assessore Milena Petrella, assegnate le deleghe alle politiche dell’istruzione e dell’educazione, pubblica istruzione, edilizia scolastica, politiche scolastiche, sport e tempo libero, edilizia sportiva. All’Assessore Milena Tanzillo le deleghe: agricoltura, attività Produttive, PIP, formazione, Ufficio relazioni con il pubblico, politiche giovanili e forum dei giovani, Pari opportunità e politiche di genere, immigrazione ed integrazione. All’Assessore Vincenzo Iorio conferite le seguenti deleghe: viabilità, Polizia municipale, videosorveglianza urbana, arredo urbano e sicurezza urbana, Sportello unico attività produttive, risparmio energetico ed energia alternativa, polo museale, biblioteca. All’Assessore Domenico Paolella, vanno le deleghe all’urbanistica, abusivismo e condono edilizio, catasto, interventi speciali ed Ufficio per espropriazione, lavori pubblici, edilizia privata, S.U.E. (Sportello Edilizia Privata), Infrastrutture strategiche e attuazione PUC, recupero e valorizzazione centro storico e periferie, verde pubblico, servizi cimiteriali, pubblica illuminazione.

Inoltre, è stato nominato Assessore comunale il Dott. Nicola De Matteis, al quale sono state conferite le seguenti deleghe: politiche del lavoro, personale, rapporti con le organizzazioni sindacali, politiche sociali, di solidarietà e della famiglia, cultura, protocollo e servizi generali, servizi demografici ed elettorali, statistica e toponomastica, informatizzazione dei servizi e riorganizzazione dell’Ente.

Acerra, Sindaco Lettieri: “Basta speculazioni! Combattiamo ogni giorno per la salute pubblica”

lettieri sindaco acerraIn merito ad alcune notizie di stampa relative all’ennesima pretestuosa denuncia di alcuni esponenti del movimento cinque stelle il Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri dichiara: «Mi accusano di non aver agito nella zona del controfosso di proprietà del Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno dove in questi giorni si sono verificati incendi che hanno causato disagi ai cittadini. Siamo fiduciosi che gli organi deputati appureranno la verità. E mentre la nostra città, come tutto il territorio campano, è sotto l’attacco di delinquenti e scellerati che appiccano roghi, le persone perbene di questa comunità si uniscono a protezione di Acerra. Altri invece speculano.

E’ chiarissimo a tutti che si tratta dell’ennesimo tentativo degli esponenti di questo partito di fare campagna elettorale. Forze non si sono accorti che è finita, tentano ancora ad incendiare il clima politico in città. Approfitto per dare io una notizia: solo grazie all’azione tempestiva del Comune di Acerra, in particolare per mezzo del Procedimento amministrativo avviato da questo Ente, così come previsto per legge, finalmente il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno, lo scorso 14 luglio ha assicurato  – con una nota inviata anche al Prefetto – che provvederà ad eseguire gli interventi che rientrano nelle proprie competenze per tutelare l’incolumità pubblica e privata. E questo è un primo fatto importante per la città ed i cittadini di Acerra, che nessuno potrà mai strumentalizzare o negare. Non solo. L’Arpac ha effettuato ben due sopralluoghi sul posto, uno del 29 giugno e l’altro del 10 luglio, e in questa ultima data ha prescritto al Consorzio stesso, in qualità di soggetto obbligato, di classificare gli eventuali rifiuti bruciati, rinvenuti, e poi effettuarne lo smaltimento. Inoltre l’Arpac prescrive anche che una volta rimossi e smaltiti i rifiuti, il Consorzio dovrà effettuare  un’indagine dell’area interessata dai roghi per l’accertamento di eventuali concentrazioni soglie di contaminazione. Dopo numerosi solleciti, il Comune ha ottenuto la disponibilità anche dall’Asl per le prossime indagini da effettuare sul posto.

Basterebbero queste azioni sintetizzate per dimostrare la pretestuosità di queste accuse che mi vengono mosse da chi non si è reso conto di aver perso le elezioni. Noi veniamo denunciati mentre stiamo affrontando in prima linea e ogni giorno, con i pochi mezzi e uomini a nostra disposizione e con le azioni che la legge ci consente, il dramma dei roghi che sta vivendo la nostra terra, mentre pretendiamo dalla Regione le bonifiche dei nostri terreni che ci spettano e che non sono state mai realizzate e mentre i nostri cittadini ci considerano l’unico e ultimo baluardo a difesa della loro salute. A questo punto, non vediamo l’ora che vengano accertate le responsabilità».