Centro, Sinistra Acerra: “Questione ambientale punto fermo del primo Consiglio Comunale”

centro sinistra acerraI segretari ed i rappresentanti delle forze politiche della coalizione “Centro, Sinistra Acerra”, vincitrice delle ultime elezioni amministrative di Acerra, condividendo largamente l’azione intrapresa dal Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri, in merito alle diffide del Comune di Acerra alla Regione Campania a provvedere all’esecuzione degli interventi di bonifica nel territorio di Acerra, riuniti questa mattina con il primo cittadino, hanno aderito alla richiesta inviata al Viceprefetto Michele Campanaro, incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella Regione Campania, per la convocazione urgente di una riunione dei Sindaci che confinano con il territorio di Acerra, interessati in questi giorni dai “roghi” ormai quotidiani.

L’obiettivo della richiesta già avanzata del Sindaco di Acerra è concentrare ulteriormente l’attenzione sulla complessità del territorio, implementando e rimodulando gli sforzi per un capillare controllo della vasta zona e delle attività che su di essa si svolgono con l’ausilio anche delle nuove tecnologie, la definizione di una cabina di regia che contrasti complessivamente il fenomeno e l’ulteriore creazione di appositi presidi di prossimità con tutte le forze impegnate nella lotta ai “roghi” tossici. Inoltre, tutti i rappresentanti della coalizione “Centro, Sinistra Acerra” hanno concordato con il Sindaco Lettieri che la questione sarà posta all’ordine del giorno del primo consiglio comunale, con relativa relazione sulle azioni intraprese.

Gli esponenti della coalizione “Centro, Sinistra”, in più, condividendo lo spirito della manifestazione spontanea che si sta organizzando per venerdì 7 luglio sul territorio di Acerra contro il fenomeno delle recrudescenza dei “roghi tossici”, parteciperanno insieme al Sindaco Raffaele Lettieri alla marcia e invitano tutta la popolazione acerrana, con le sue forze sociali e culturali, a prenderne parte, rimarcando, inoltre, la necessità di continuare tale mobilitazione anche dopo la giornata di venerdì, affrontando tutti insieme la complessa questione ambientale, in maniera unitaria e costruttiva, nelle sedi istituzionali opportune della Città di Acerra, come il Consiglio comunale.